“Ma anche no” edizione tutta al maschile

Cose che non sopporto nel “sesso forte” (per la serie: uomini, non fatelo, grazie)

1) Il calzino di spugna

Raccomandazione che ormai, dopo tanta letteratura prodotta sull’argomento, parrebbe superflua ma che tale non è.

Il calzino di spugna, bianco, solo sul campo da tennis e nel percorso tra lo spogliatoio ed il campo, poi basta, capitolo chiuso.

2) Il codino

Se vivete negli anni ’90, siete fratelli gemelli di Lorenzo Lamas, avete il suo “fisico del ruolo” ed in questo mondo di precari fate, di mestiere, “il cacciatore di taglie”, il codino potrebbe anche esser tollerato. In caso contrario non avete nessuna giustificazione e spero che sul vostro cammino incontrerete una Dalila lungimirante.

Il capello non cortissimo, un po’ mosso e ribelle è sexy, se la lunghezza consente l’uso dell’elastico siete nell’area dell’anticoncezionale ambulante; ovviamente, come in tutto, a voi la scelta.

3) La mutanda firmata, con la firma ben esposta sull’elastico, con l’elastico ben in vista che spunta dalla vita dei pantaloni bassi

No, no, no, no neanche se siete Beckham ( a quel punto levateli i jeans, sono superflui e noi saremo più contente e non staremo certo a guardare la marca del vostro intimo).

4) Il deodorante questo sconosciuto

L’uomo che puzza non è un uomo virile, è solo un uomo che puzza.

Stringete amicizia con il deodorante e con il profumo senza eccedere e senza trasformarvi in saponette alla lavanda ambulanti, ovviamente. L’igiene è molto sexy, anche più degli addominali scolpiti.

5) Il borsello

Il borsello era l’accessorio prediletto del duo composto dal ragioniere Fantozzi e dal collega Filini.

Devo aggiungere altro o l’immagina è stata sufficientemente evocativa?

6) La maglietta corta che scopre la pancia (di solito poco tonica e pelosa)

Non ne capisco il motivo, veramente, spiegatemelo.

7) Le camicie a maniche corte/ le canotte

La camicia dell’uomo è sempre a maniche lunghe, se le temperature si alzano, ripiegate con classe le maniche (gesto molto sexy); la canotta è solo per le donne, come il tacco 15 e Russian Red  anzi, per me potete venir a prendermi in tacco e rossetto rosso ma non in canotta.

8) Le sopracciglia depilate ad ala di gabbiano

Ora il “monosopracciglio”, la striscia orizzontale pelosa posta sopra gli occhi è brutta anche sui maschietti, ma tra una sacrosanta “sfoltitura” ed una sottilissima ala di gabbiano ci passa il mare ( e mezzora dall’estetista)

Perché?

Siete i figli naturali di Pamela Anderson anni ’90?

9) Il pantalone con il cavallo basso (ancor peggio se con l’elastico alle caviglie)

A parte che l’effetto pigiama da ricovero in ospedale è dietro l’angolo e l’immagine non è delle più allegre (che già immagino tutti questi maschietti nelle corsie di ospedale a guardare la partita di pallone con gli infermieri mentre invece a me l’uomo mi piacerebbe immaginarmelo in situazioni diverse), ma poi il senso è quello di lasciar più spazio di manovra al vostro “fidato amico”?

Quello di sembrar più bassi che gli uomini alti, lo sanno tutti, alle donne fanno proprio schifo?Illuminatemi anche su questo punto

10) La cresta col ciuffo

Siete fan di Elvis e credete che lui sia ancora tra noi ma, contemporaneamente, volete consolare Daniel Day Lewis ;e dimostrargli che non è l’ultimo dei Moicani ad esser sopravvissuto al colonialismo selvaggio?

Questa l’unica giustificazione, altrimenti macchinetta per tutti con rasatura annessa, grazie.

11) Abbronzatura caraibica 12 mesi su 12

Un tocco  che all’uomo di classe non può mancare, quel colorito itterico (perché l’abbronzatura da lampada tende al giallo) che fa subito sesso.

O siete dei Pirati dei Caraibi e volete far follie con le giovani fanciulle del porto o la cosa non ha senso, nessun senso.

12) Tatuaggio col nome/foto della mamma

A prescindere dal richiamo all’Edipico complesso che, evidentemente, il maschietto in questione non è riuscito a risolvere, si tratta di quel prototipo di uomo che trascorrerà l’esistenza a dire: come cucina mamma nessuno, come stira mamma nessuno, come mamma nessuno…

Ed allora facciamolo contento e lasciamolo alla mamma.

Ora mi fermo, ma non penso che siano finite le cose che”poco tollero” nei maschietti!!!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *